Scénic e Grand Scénic: una storia di successo

Nel 1996 Renault ha presentato la prima versione di Scénic, aprendo la strada al monovolume nel segmento C. Primo monovolume compatto nel segmento C nel 2018, con la quota del 17%, conferma la sua leadership anche a fine Marzo 2019. Sull’intero mercato il peso del segmento C è del 29% con circa 166.000 immatricolazioni.

Arrivato alla quarta generazione, si rinnova ancora presentando i nuovi motori diesel, 100% Renault, dopo aver lanciato nel 2018 i motori benzina 1.3 TCe FAP dell’Alleanza Renault Nissan Mitsubishi, in sinergia con Daimler.

Il nuovo motore 1.7L Blue dCi: più potenza al servizio dei clienti

I motori Renault su Scénic sono al 100% nuovi ed innovativi, con l’introduzione del nuovo motore Blue dCi 1.7, nelle potenze di 120 cv e 150 cv. Il motore è sviluppato interamente da Renault e sarà proposto su vari veicoli, anche dell’alleanza Renault Nissan Mitsubishi.

Molte le tecnologie presenti su questo motore, costruito a Valladolid in Spagna e con alle spalle oltre 2.500 ore di test al banco e 270.000 km:

  • Nuovo albero motore, che permette una riduzione degli attriti e dei consumi
  • Turbina a geometria variabile, per una migliore efficienza del turbocompressore
  • Iniettori a 8 fori a 2500 bar, per una migliore combustione e riduzione dei consumi
  • Intercooler aria / acqua, per una migliore rendimento di combustione

Tutti i motori dispongono di sistema di riduzione dell’ossido di azoto tramite sistema SCR, con utilizzo di ADBLUE.

Per un maggiore piacere di guida ai bassi regimi e partenze vigorose, i propulsori Blue dCi su Scénic e Grand Scénic offrono una coppia massima di 300 Nm sulla motorizzazione Blue dCi 120 ad un regime di 1500 giri e di 340 Nm sulla motorizzazione Blue dCi 150 ad un regime di 1750 giri. Rispetto alla precedente generazione di motori dCi, la coppia massima aumenta di 40 Nm sul Blue dCi 120 e di 20 Nm sul Blue dCi 150. Inoltre, la coppia massima è disponibile in un range di utilizzo più ampio, con trasmissione manuale a 6 rapporti.

Grazie all’adozione del sistema SCR per il post-trattamento degli ossidi di azoto, le emissioni di CO2 sono da 127 a 129 gr/Km in ciclo misto NEDC BT per Renault Scénic Blue dCi 120 e dCi 150. I consumi sono da 4,8 litri a 4,9 litri /100 km in ciclo misto NEDC BT.

 Design ed Easy Life a bordo

Renault Scénic e Grand Scénic devono il loro successo ad un design caratterizzato da lineamenti snelli e potenti, nonché dalla caratteristica carrozzeria bitono. I cerchi da 20 pollici, montati di serie su tutta la gamma, uniti all’altezza da terra, e la grande luminosità e visibilità che l’auto può vantare, grazie all’ampio parabrezza e al tetto panoramico, contribuiscono a garantire un design distintivo, che strizza l’occhio al mondo dei crossover.

Scénic dispone, inoltre, di numerosi sistemi di sicurezza che facilitano la vita al volante. Oltre al parking camera e l’Easy Park Assist, è presente la frenata di emergenza attiva per il riconoscimento dei pedoni, il riconoscimento della segnaletica stradale, la commutazione automatica dei fari abbaglianti e anabbaglianti, il sensore angolo morto, il rilevatore di stanchezza, l’assistenza al mantenimento di corsia e il Cruise Control Adattivo.

Scénic e Grand Scénic Blue dCi 120 e Blue dCi 150 sono già disponibili alla vendita; è possibile acquistare Scénic Sport Edition Blue dCi 120cv al prezzo di 25.650€ e Scénic Sport EditionBlue dCi 150cv al prezzo di 29.500€. Con 1.500 euro in più è possibile acquistare Grand Scénic.

La gamma motori di Scénic si completa all’insegna dell’innovazione, con l’arrivo del motore 1.7 Blue dCi, fino a 150 cv